Alcofarm
2014. La nostra storia inizia quattro fa anche se la nostra esperienza nel settore farmaceutico e parafarmaceutico risale ad alcuni decenni prima. Le conoscenze consolidate nel nostro campo, unite ad un approccio innovativo sia in termini gestionali che di tecnologie, ci permettono di offrire una gamma di prodotti di alta qualità a prezzi competitivi.

Mission
Migliorare la qualità della vita con prodotti di qualità è la nostra mission, l'obiettivo che ci poniamo ogni giorno e che perseguiamo attraverso uno scrupoloso lavoro di ricerca e sviluppo. La professionalità di tutto il nostro staff ci ha permesso, in breve tempo, di proporre un prodotto che risponde alle esigenze di un consumatore più esigente, informato e attento alla salute e di posizionarci sul mercato come fornitore puntuale, collaborativo e propositivo.

La nostra filosofia… in pillole

"Lo scopo dell'arte
medica è la salute,
il fine è ottenerla"
GALENO

Sapete chi era Galeno? Un medico greco antico, dal cui nome deriva la Galenica, arte di preparare i farmaci dal Farmacista in Farmacia. Personaggio affascinante e poliedrico, medico e filosofo, sosteneva, in uno scritto intitolato Il "miglior medico è anche filosofo", che non si può essere un buon medico se non si conoscono logica, fisica ed etica, cioè l'insieme "dell'autentica filosofia".
A lui ci ispiriamo, quando parliamo della figura di "medico": Galeno traccia il profilo della formazione e del modo di vita del medico ideale che deve "avere profonda conoscenza della tradizione medica, dell'anatomo-fisiologia, della prognosi, dei metodi dimostrativi. Sono inoltre richiesti al medico l'amore assiduo per lo studio ("pazzia amorosa per la verità") e il disprezzo delle vanità mondane; è necessario poi che conosca le parti della filosofia essenziali per il suo modo di vita (etica, logica e fisica)".*

"Se c'è amore per l'uomo,
ci sarà anche amore
per la scienza"
IPPOCRATE

Quale guida spirituale, se non Ippocrate, colui che ha rivoluzionato il concetto di medicina e l'ha convertita da arte a professione, che ha valorizzato il dialogo fra medico e paziente, che ha responsabilizzato l'uomo sulle conseguenze delle proprie azioni, che ha inventato la cartella clinica, che ha delineato il comportamento etico del medico?
Il testo più celebre che codifica l'etica medica è il giuramento (ancor oggi in uso), in cui vengono enumerati i princìpi fondamentali che deve seguire chi esercita questa professione: diffusione responsabile del sapere, impegno a favore della vita, senso del proprio limite, rettitudine e segreto professionale. Per chi non l'avesse mai letto: Giuramento di Ippocrate

"La vita non è vivere,
ma vivere in buona salute"
MARZIALE

Le sue battute inaspettate ci sorprendono, così come ci stupisce e ci incanta la sua capacità di poeta acuto e pungente di essere anche delicato e raffinato. Le sue osservazioni, le sue sferzate ci insegnano a stare con i piedi per terra, a dare il giusto valore alle cose e a vivere la nostra vocazione di ricercatori in modo limpido e concreto. Saper vedere è saper curare.

*fonte: wikipedia.org